Il Nostro Lignaggio Spirituale: NgalSo Ganden Nyengyu

Apparteniamo al Ganden Nyengyu, il lignaggio sussurrato di Ganden, fondato dal grande Lama Tsongkhapa nel XIV secolo.
NgalSo è la tradizione fondata da Lama Gangchen Rinpoche. Il nome NgalSo rappresenta tutti gli insegnamenti di Buddha. Ngal significa sofferenza e cause della sofferenza. So significa il nostro potenziale per eliminare la sofferenza e sviluppare le nostre qualità.

Negli anni ’90 Lama Gangchen è stato ispirato dall’antico santuario buddhista Borobudur per rivelare l’Autoguarigione Tantrica NgalSo: una pratica di meditazione tradizionale adatta alle persone moderne. Sviluppando la nostra pace interiore, sviluppiamo una Cultura di Pace.

Le Sette Meditazioni Illimitate sono gli obiettivi comuni di tutte le tradizioni spirituali.


 

 

Ganden Nyengyu

Lama Gangchen Rinpoche appartiene al lignaggio Ganden Nyengyu – il lignaggio sussurrato di Ganden – fondato nel XIV secolo dal grande yogi e filosofo tibetano Lama Tsongkhapa.

Il termine “Lignaggio” si riferisce alla linea ininterrotta di trasmissioni dirette di conoscenza ed esperienze da maestro a discepolo. Il maestro guida il discepolo a realizzare l’esperienza interiore del sentiero e a risvegliare il proprio guru interiore, la propria saggezza interiore, compassione e potenziale. La principale responsabilità di un maestro in un lignaggio è di adattare gli insegnamenti di Buddha alla capacità e alla mentalità delle persone, pur mantenendo la sua essenza e il suo significato. È in questo modo che un lignaggio può mantenere in vita gli insegnamenti. 

Lama Gangchen ha ricevuto la sua conoscenza ed esperienze direttamente dal suo guru radice, Kyabje Trijang Rinpoche e dal famoso maestro tantrico Kyabje Zong Rinpoche. Kyabje Trijang Rinpoche, a sua volta, ricevette le sue conoscenze ed esperienze dal suo maestro, Pabonkha Rinpoche, in una linea di trasmissione ininterrotta che risale a Lama Tsongkhapa, Atisha, Nagarjuna, Asanga e molti altri maestri, fino a raggiungere Buddha Shakyamuni.

 

Autoguarigione Tantrica NgalSo

Dopo anni di esperienza in Occidente, dedicando il suo tempo ad aiutare le persone a trovare soluzioni per superare e guarire le loro sofferenze fisiche e mentali, Lama Gangchen è giunto a una sintesi degli antichi insegnamenti di Buddha e ha trasmesso il metodo di Autoguarigione Tantrica NgalSo: una meditazione tradizionale molto pratica adatta per le persone moderne. Questo metodo contiene l’essenza stessa di tutti gli antichi insegnamenti filosofici, di medicina e astrologici riadattati per far sì che le persone moderne possano beneficiare dei suoi effetti positivi. L’Autoguarigione aiuta a rilassarsi e a riprendersi dallo stress e dai problemi della vita quotidiana del nostro secolo, sottolineando l’importanza della connessione tra corpo e mente, offrendo soluzioni reali per superare e trasformare i nostri blocchi fisici, mentali, il dolore e l’inquinamento al fine di ripristinare la salute fisica e mentale.

L’Autoguarigione ci aiuta a ridurre i nostri veleni mentali come rabbia, gelosia, arroganza, paura e ignoranza. Ci aiuta a sviluppare le nostre qualità come pazienza, umiltà, generosità, compassione, concentrazione e saggezza. Come primo passo verso la guarigione ci insegna come riconoscere e familiarizzare con le energie sottili del nostro corpo e della mente. 

La pratica di Autoguarigione utilizza metodi per toccare la nostra mente in modo positivo: respirazione, colore, suoni, mantra, mudra, visualizzazioni e così via. Quando iniziamo per la prima volta la pratica di Autoguarigione, potremmo non essere consapevoli dei nostri canali energetici interiori, ma anche se non capiamo come funziona, possiamo ugualmente sperimentare gli effetti positivi sul nostro corpo e sulla nostra mente. 

La parola NgalSo riassume nel suo significato Le Quattro Nobili Verità, il primo insegnamento dato da Buddha Shakyamuni dopo aver raggiunto l’illuminazione. NgalSo significa ‘rilassamento’ e può essere diviso in due sillabe, Ngal e So. Ngal contiene le prime due nobili verità: la verità della sofferenza e le sue cause. So contiene le ultime due nobili verità: la verità della cessazione della sofferenza e il sentiero che conduce alla sua cessazione. L’Autoguarigione Tantrica NgalSo contiene il significato essenziale di tutti gli insegnamenti di Buddha: il sentiero NgalSo verso l’illuminazione. 

 

Borobudur

L’antico santuario buddhista di Borobudur sull’isola di Giava, in Indonesia, fu costruito nell’VIII secolo come un enorme mandala Vajrayana tridimensionale. Lo Stupa Mandala è costruito come una piramide e ha quattro lati e dieci livelli che corrispondono ai dieci stadi del sentiero del bodhisattva o sentiero tantrico verso l’illuminazione. 

Sin dalla prima volta che Lama Gangchen visitò Borobudur nel 1989, vide lo Stupa come un multi-mandala – un ‘oceano di mandala’ – adatto per la pratica di tutte e tre le principali tradizioni del buddhismo: Hinayana – o Theravada -, Mahayana e Vajrayana, inclusi tutti e quattro gli stadi del tantra. 

Lo Stupa Mandala di Borobudur è la residenza dei cinque Dhyani Buddha e delle cinque Grandi Madri: Buddha di meditazione che rappresentano le cinque saggezze e i cinque elementi nel loro stato perfetto. Sui livelli quadrati dello stupa sono presenti Akshobya e Mamaki a est, Ratnasambhava e Lochana a sud, Amitabha e Pandaravasini a ovest, Amoghasiddhi e Samaya Tara a nord e Vairochana e Akashvajra al centro. 

 

Ai livelli circolari superiori, nei 72 stupa a forma di campana, troviamo i Buddha con gli anulari a contatto. Questo ‘mudra di unione’ rappresenta l’aspetto di Yab Yum: l’unione maschile e femminile, metodo e saggezza, beatitudine e vuoto. 

Nei primi anni ’90 Lama Gangchen è stato ispirato da Borobudur per rivelare la pratica di Autoguarigione Tantrica NgalSo; una pratica di meditazione tradizionale per le persone moderne, in cui i cinque Buddha Dhyani e le cinque Grandi Madri svolgono un ruolo centrale. Possiamo praticare l’Autoguarigione ovunque nel mondo. Tuttavia, Lama Gangchen consiglia ai suoi discepoli di visitare Borobudur, la culla della pratica di Autoguarigione NgalSo, almeno una volta nella vita. Pertanto, un numero sempre più crescente di pellegrini si unisce al ritiro annuale a Borobudur con Lama Gangchen Rinpoche. Per due settimane, ogni mattina alle prime luci dell’alba, circa 200 amici e discepoli di Lama Gangchen Rinpoche salgono lo Stupa mentre eseguono i mudra, i mantra e la meditazione che compone l’Autoguarigione: una maratona spirituale verso l’illuminazione!

 

Cultura di Pace

La maggior parte delle persone in Occidente, ha ricevuto un’istruzione formale e ha pertanto una conoscenza di lettura, scrittura, scienza, matematica ecc. Tuttavia, l’educazione formale fornisce poche lezioni per affrontare le nostre emozioni, il significato della nostra vita, le relazioni che abbiamo con gli altri e l’ambiente in cui viviamo. Questo è ciò che Lama Gangchen definisce “educazione non formale”. È “l’educazione alla pace interiore”, che ci ricollega con la nostra natura interiore, aiutandoci a vivere con maggiore pace, armonia e rispetto.

Possiamo gradualmente aumentare la pace che sperimentiamo nelle nostre vite e ridurre le nostre azioni negative, utilizzando i nostri cinque sensi in modo positivo. Possiamo guardare, toccare, ascoltare, parlare, pensare, fare tutto con pace. È molto semplice, ma ancora non fa parte della nostra educazione. Pertanto abbiamo bisogno di sistemi di Educazione della Pace Interiore in tutti i settori della società – dai bambini non nati, ai bambini e ai giovani, agli adulti, ai pensionati e agli anziani.

Ogni volta che agiamo guidati da emozioni violente, distruggiamo parte della nostra energia vitale e causiamo molta sofferenza a noi stessi e a coloro che ci circondano. Quando invece scegliamo di seguire la via della pace e agiamo guidati da intenzioni positive, siamo in grado di avere buoni risultati sia per noi stessi che per la nostra società intera. Sviluppiamo una cultura di Pace

 

Le Sette Meditazioni Illimitate

Le Sette Meditazioni illimitate sono gli obiettivi comuni di tutte le tradizioni spirituali. Le prime quattro furono composte da Buddha Shakyamuni per aiutare a sviluppare una grande compassione. Lama Gangchen ha aggiunto le ultime tre meditazioni, per lo sviluppo della salute fisica e mentale, per un ambiente puro e per un mondo pacifico, perché in questi tempi degenerati queste energie sono estremamente necessarie

  • Amore illimitato: Possano tutti gli esseri senzienti avere la felicità e le sue cause
  • Compassione illimitata: Possano tutti gli esseri senzienti essere liberi dalla sofferenza e dalle sue cause
  • Gioia illimitata: Possano tutti gli esseri senzienti essere inseparabili dall’estasi priva di dolore
  • Equanimità illimitata: Possano tutti gli esseri senzienti dimorare nell’equanimità libera da pregiudizi avidità e odio
  • Salute illimitata: Possano tutti gli esseri senzienti guarire dalle malattie possano purificare il corpo e la mente inquinata e godere perfetta salute relativa e assoluta ora e sempre
  • Equilibrio ecologico illimitato: Possano tutti gli esseri senzienti rilassarsi in un ambiente interno ed esterno puro e sano ora e sempre
  • Pace illimitata: Possano tutti gli esseri senzienti avere la pace interiore e godere della pace nel mondo ora e sempre